venerdì 8 novembre alle ore 20 PIATTO

e alle ore 21,15 inaugurazione della mostra di una giovane artista

DA VICINO NESSUNO E’ NORMALE

di Alessandra Tudisco

“Sono cresciuta in mezzo all’arte, nutrendomi di lei inconsapevolmente in tutte le sue forme.

I quadri della nonna sparsi per la casa avevano la capacità di fissarmi, in qualsiasi punto mi mettessi.

Sono passata dal disegnare sulle tovagliette dei ristoranti di Torino, a dipingere sulle pareti dell’Accademia di Belle Arti di Palermo. E pure da qua, i volti della nonna continuano ad osservarmi.

Sebbene dipingere sia sempre stata per me un’attività irrazionale, incentrata sulla gestualità e sulla pulsione istintiva, vivere a Palermo mi ha consentito di dare una direzione e una profondità a questi gesti. Non raffiguro più soltanto volti, figure e spettri, ma cerco di fondere gesto e ricordo arcaico al fine di utilizzare quella gestualità per comprendere la mia condizione di essere umano e quindi anche di donna…

In questo progetto la donna è l’elemento centrale, la misoginia è lo sfondo…”

Apertura straordinaria sabato 9 novembre dalle ore 17,30 alle ore 20

Prenotate per il piatto entro giovedì alle ore 12

Scritto in mostre con Commenti disabilitati

venerdì 15 novembre alle ore 20 PIATTO

e alle 21,15     spettacolo teatrale

DIARIO DI UNA LOCANDIERA

di e con Emanuela Currao

Emanuela Currao è un’attrice e drammaturga torinese, amica della galleria delle donne, e da alcuni anni anche una locandiera. Proprio attingendo a questa sua ultima esperienza professionale anni fa Emanuela ha curato per Radio Flash e Radio Popolare Network una rubrica settimanale, DIARIO DI UNA LOCANDIERA, andata in onda nel 2013 e 2014. Per la Galleria delle Donne di Torino Emanuela ha pensato ad un reading ad hoc, racconti, ricordi e musica :

Ho sempre pensato che una  città sia  fatta  dalle persone che la abitano, che la vivono

Noi torinesi viviamo e respiriamo la nostra Torino tutti i giorni. Abbiamo vissuto i suoi cambiamenti, attimo dopo attimo. Ne abbiamo una percezione ovviamente soggettiva, una vecchia amica di cui conosciamo tutte le sfumature, amiamo le qualità e perdoniamo i difetti.

Be io sono una locandiera, ho un piccolo bed and breakfast a San Salvario. Ed in questi anni ho conosciuto un’altra Torino, grazie allo sguardo delle persone che vengono da lontano; uomini e donne che capitano nella nostra città per mille motivi diversi e che portano con se storie e frammenti di vita” .

Apertura straordinaria sabato 16 novembre alle ore 20 per il PIATTO e alle 21,15 per lo spettacolo

Prenotate per le due serate entro giovedì alle 12

Scritto in teatro con Commenti disabilitati

venerdì 22 alle ore 20 PIATTO

e alle ore 21,15 mostra presentata da Valeria Sangiorgi

ICONIC BEAUTY

di Hellory

“Esperta di xilografia policroma giapponese specializzata nelle tecniche di lusso in uso nel periodo Edo, ha tenuto conferenze e dimostrazioni pratiche in Italia e all’estero, le sue opere dipinti e xilografie sono state esposte in mostre in Italia e all’estero…”

Prenotate per il piatto entro giovedì alle 12

Scritto in mostre con Commenti disabilitati

venerdì 29 novembre alle ore 20 PIATTO

e alle 21,15

INDICAZIONI ASTROLOGICHE PER IL NUOVO ANNO

di

Nicoletta Diulgheroff

In attesa dell’ingresso nel primo degli anni ‘20 vi proporrò riflessioni astrologiche sui 12 segni per affrontare con fiducia e un pizzico di scaramanzia il 2020, l’ anno dei cambiamenti!

Prenotate per il piatto entro giovedì alle 12

Scritto in serate con Commenti disabilitati

venerdì 4 ottobre alle ore 20 PIATTO

e alle 21,15 spettacolo teatrale

SIBILLE

di e con Chiara Poletti e Viola Sartoretto

prodotto da collettivo RÆSTI

“Sibilla, nome di donne veggenti dell’antichità classica, miracolosamente longeve, la cui caratteristica saliente era di non essere legate a un culto oracolare fisso, ma di profetizzare quando e dove erano ispirate (anche senza essere interrogate) talora con frasi di dubbia interpretazione.

Sibille è liberamente ispirato al romanzo Una donna di Sibilla Aleramo, racconto che si interseca con i frammenti, resti, detriti di altre donne…”


Scritto in teatro con Commenti disabilitati

venerdì 11 ottobre alle ore 20 PIATTO

e alle 21,15      presentazione del libro

FRAMMENTI DI EMOZIONI

di Maria Erovereti

a cura di Rosa Sorda

Nella pubblicazione sono raccolte una cinquantina di composizioni poetiche che si snodano per l’arco di circa un trentennio, a costituire un percorso di riflessione e conoscenza sia del proprio mondo, sia della realtà in senso lato.

Suddiviso in due sezioni, si evince già dai rispettivi titoli: Reperti e Adagio sommesso il senso di una ricerca che, da un’inziale condizione di smarrimento e inquietudine “Chi sono? …un atomo di niente / che corre verso il Nulla” approda, attraverso l’osservazione disincantata della realtà e un’intensa attitudine riflessiva, ad un atteggiamento riconciliato, pacato, ormai persuaso della problematicità del vivere “Nessuno potrà darmi mai / più di quanto io stessa / sia capace di darmi”. Da qui uno sguardo carico di comprensione, solidale e partecipe, capace di cogliere, con immediatezza, l’umanità dell’altro; da qui l’apertura al mondo dell’arte, sia attraverso proprie personali creazioni, sia nello studio e nell’interpretazione delle opere altrui…

Scritto in poesia con Commenti disabilitati

venerdì 18 ottobre alle ore 20 PIATTO

e alle 21,15 presentazione del libro

LA SPIRALE DEL TEMPO

a cura di Comunità di storia vivente di Milano

presenta Isa Iori

Se la Storia, secondo M. Zambrano è “ come un gran arazzo in cui ogni filo s’intreccia perfettamente con l’altro formando un disegno completo in ogni sua parte” La Storia Vivente come è detto nella Spirale del tempo con le parole di M. Santini, “osserva invece il rovescio, i fili e i nodi che la compongono, mostra ciò che è rimasto nascosto da un’oggettività che non accetta ombre”. E’ di questo che, Mariri Martinengo, all’origine di questo pensiero e Laura Minguzzi tra le prime fondatrici del gruppo di pratica della storia Vivente, ci parleranno questa sera dialogando con Isa Iori.


Scritto in libri con Commenti disabilitati

venerdì 25 ottobre alle ore 20 PIATTO

e alle 21,15 presentazione del libro

SPEZZATA STRADA DEL RITORNO

di Gabriella Montone

Le Onde edizioni,

a cura di Luisa Bistondi

con letture di Vesna Scepanovic.

Questa sera vi presentiamo la raccolta di poesie postume  Spezzata strada del ritorno che Gabriella ci ha lasciato come viatico. La serata vuol essere un ricordo e un omaggio alla dedizione e alla passione per la scrittura e la lettura che hanno segnato la sua vita e di cui anche il progetto delle Onde Edizioni si è a lungo nutrito.


Scritto in poesia con Commenti disabilitati

venerdì 13 settembre alle ore 20

la galleria riapre con una cena, la presentazione del programma da settembre a dicembre e dei corsi che si svolgono in galleria nel corso dell’anno.

Vi aspettiamo!

Scritto in serate con Commenti disabilitati

venerdì 20 settembre alle ore 20 PIATTO

e

alle 21,15 presentazione del libro

L’INFORMATICA AL FEMMINILE

di Cinzia Ballesio e Giovanna Giordano

edito da Neos

“Guardare un’immagine sullo smartphone, collegarsi a internet in wi-fi, cliccare sulle icone: sono operazioni che facciamo ogni giorno senza sapere che sono frutto di ricerche e invenzioni di donne. Da Ada Lovelace Byron che intui la potenzialità del computer cent’anni prima che ne fosse effettivamente costruito uno, fino alle ragazze che oggi animano il web spesso con ruoli da protagoniste: donne che non si sono spaventate di fronte alla novità, ma hanno inventato tecnologie migliorandole con la loro genialità…”

Cinzia Ballesio, torinese, che aveva presentato in galleria il libro Le figlie dei militari: una scuola nuova per le donne della nuova Italia è tra le fondatrici del gruppo torinese SeNonOraQuando.

Giovanna Giordano, torinese e canadese ha pubblicato tra gli altri, Le parolacce del computer. L’informatica diventa facile se capisci come parla. Tiene il blog Maledetta informatica ed è cofondatrice dell’associazione Sloweb.

Scritto in libri con Commenti disabilitati

Ass. Sofonisba Anguissola

L’Associazione “Sofonisba Anguissola” che ha preso il nome di una pittrice cremonese del ’500, è stata fondata nel 1987 da un gruppo di donne di Torino impegnate sul terreno della pratica politica femminile e accomunate dalla passione per l’arte e dall’esercizio individuale di pratiche espressive. continua